Il logo del sito

Progetti di Miglioramento

Obiettivi

IN UN MERCATO SEMPRE PIU' COMPETITIVO OGNI ORGANIZZAZIONE ASPIRA ALL'UTILIZZO OTTIMALE DI TUTTE LE SUE RISORSE: TECNOLOGICHE E UMANE.

Solo le aziende che "vanno bene" possono competere con successo con la concorrenza e soddisfare le aspettative dei propri clienti. E solo le aziende che soddisfano i clienti possono ottenere risultati positivi.

Un progetto di miglioramento può: In tutti i casi è fondamentale concordare gli obbiettivi del progetto, le linee guida da seguire, e il risultato atteso.

Manutenzione

GLI IMPIANTI, CON IL PASSARE DEL TEMPO, TENDONO A PERDERE PRESTAZIONI, DA QUI L'IMPORTANZA FONDAMENTALE DELLA MANUTENZIONE.

La "manutenzione", intesa come servizio di manutenzione interno, è funzionale alla "produzione". Non sono d'accordo con chi sostiene che i manutentori non "fanno il prodotto". Se fosse vero questo si potrebbe dire che nemmeno gli operatori (a meno che non siamo in un laboratorio artigianale) "fanno il prodotto". Il prodotto lo fanno le linee di produzione. Gli operatori devo utilizzare bene gli impianti, e utilizzare bene gli impianti significa soprattutto averne cura. I manutentori intervengono dove non possono arrivare gli operatori di linea, ma i primi manutentori devono essere gli operatori stessi. Manutentori ed operatori sono addetti alla produzione e quello che realmente conta è massimizzare la produzione per addetto.

Formazione

I LAVORATORI, CON IL PASSARE DEL TEMPO, DOVREBBERO DIVENTARE SEMPRE PIU' ESPERTI E QUINDI SEMPRE PIU' EFFICIENTI.

Questo, per esperienza comune, in assenza di formazione, avviene in maniera ridotta e riguarda un numero limitato di lavoratori, "quelli che hanno voglia di imparare". Accontentarsi di ciò è un grave errore che può essere corretto instaurando in azienda una cultura della formazione e dell'addestramento. L'esperienza dei lavoratori più esperti deve essere trasferita ai lavoratori meno esperti. Le modalità utilizzabili per ottenere questo risultato devono essere pensate caso per caso, ma passano tutte per la definizione di procedure di lavoro efficaci e l'addestramento.

Sicurezza

OGNI PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DOVREBBE AVERE UN IMPATTO POSITIVO SULLA SICUREZZA.

Ricordiamo che l'attuale legislazione sul lavoro DLgs 81 definisce:
<<salute>>: stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, non consistente solo in assenza di malattia o d'infermità;

Il livello di sicurezza in una azienda è fortemente collegato ai due precedenti aspetti: manutenzione e formazione. Questo è talmente vero che nell'edizione del DLgs_81 in mio possesso le parole manutenzione, formazione, informazione, addestramento compaiono rispettivamente per 76, 135, 52, e 18 volte.

Inoltre, come esperienza personale, tutte le volte che sono stato in qualche modo coinvolto in una indagine relativa ad un infortunio sul lavoro la prima richiesta degli inquirenti, dopo quella del Documento di Valutazione del Rischio, è stata la richiesta della documentazione della formazione del lavoratore infortunato ed dei libretti d'uso e manutenzione dei macchinari interessati.

Che progetti di miglioramento riguardanti la produzione abbiano impatto positivo sulla sicurezza sembra ovvio ma non è così scontato. Per chiarire questa affermazione pensiamo ad un progetto molto limitato come la ridefinizione di una procedura di lavoro in un ufficio al fine della riduzione di un certo tipo di errore. In generale al risultato si può arrivare con più metodi, ma solo quelli che comportano un miglioramento delle condizioni di lavoro avranno successo e continueranno ad essere eseguiti anche senza il richiamo costante alla loro applicazione.

Qualità

OGNI PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DOVREBBE COMPORTARE UN MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA'.

Per qualità intendo il livello di soddisfazione del cliente, dove per cliente intendo non solo il cliente esterno, ma anche il cliente interno ovvero l'ente che utilizza il prodotto o servizio oggetto del progetto di miglioramento.

Esempio: se per migliorare i risultati del reparto B complico il lavoro del reparto C, a valle di B (il cliente di B), l'organizzazione nel suo complesso non ne trarrà vantaggi reali. Viceversa, a volte, per migliorare il risultato di B sarà necessario intervenire sul processo A, a monte di B, (il fornitore di B).

Il risultato del progetto sarà positivo solo se avrà ridotto i costi della "non qualità", in ultima istanza, se l'organizzazione avrà avuto benefici tangibili e persistenti.

Sistema di Gestione

I PROGETTI DI MIGLIORAMENTO DEVONO ESSERE GESTITI NELL'AMBITO DEL SISTEMA DI GESTIONE

La norma ISO 9001 definisce i requisiti minimi che deve avere un sistema di gestione perché una organizzazione possa accrescere la soddisfazione del cliente mediante il rispetto dei requisiti del cliente stesso.

A tale scopo la norma promuove l'adozione di progetti di miglioramento continuo con un approccio per processi proponendo l'uso sistematico della metodologia PDCA, illustrata a fianco.

Il fatto che i progetti di miglioramento sopra proposti abbiano come obiettivo il miglioramento dei risultati economici dell'organizzazione non è in contraddizione con l'obiettivo di soddisfazione del cliente, ma anzi ne è un prerequisito essenziale.